DISCUSSION

Sep 22, 2016

Ciao a tutti. Scrivo nella mia lingua madre perché mi è più facile esporre. Mi scuso per questo.
Allora, innanzitutto sono veramente felice che questo gruppo sia diventato quello che è adesso. Ho notato che è diventato un posto dove tanti musicisti amatoriali di ragtime si confrontano ed espongono tutte le loro idee. Ed è questo che volevo, quindi grazie mille!
Io vengo da un paese la cui cultura è completamente diversa da quella americana. E per me, italiano, è stato difficile approcciare col ragtime, ma ho insistito nel suo perché lo sentivo come un genere musicale attualissimo ma genere ormai dimenticato (soprattutto fuori dagli US) ed anche un genere da rivalutare e da far conoscere anche fuori dagli US, anche in Italia; un obbiettivo difficile, quasi inarrivabile!
Volevo anche far capire perché io non partecipo mai a discussioni e rispondo raramente: la lingua! Io l'inglese lo parlo e lo scrivo male. Io vorrei commentare e dare la mia opinione ovunque, ma la maggior parte delle volte ne sono impossibilitato. Però io guardo sempre e costantemente le nuove partiture pubblicate, anche se il mio commento spesso si limita a "Very nice!" o poco più. Io mi scuso per questo, ma spero possiate capirmi. E lo so che sarà difficile (quasi impossibile) tradurre ciò che ho scritto, ma è lo stesso che accade a me. Spero che in qualche modo la maggior parte dei componenti del gruppo colga ciò che ho scritto e apprezzerei un commento da molti di voi.
Con questo vi saluto e sappiate che sarò sempre attivo nel gruppo e che se dovrò dare consigli o critiche, d'ora in poi, scriverò in italiano. Buon proseguimento con il ragtime!

-LUCA ALLEGRANZA


Comments

Hello to all. I am writing in Italian because it is easier to for me. I apologize for this.
So, first of all, I am really happy that this group has become what it is now. I have noticed that it has become a place where so many amateur ragtime musicians share all their ideas. And that's what I wanted, so thank you very much!
I come from a country whose culture is completely different from American culture. And for me, as an Italian, it has been difficult to approach the genre, but I wrote ragtime because it felt like a very modern musical genre but generally forgotten (especially those outside the US) and also a kind of new and make it known outside of the U.S. Also in Italy; a difficult goal, almost unreachable!
I also wanted to explain why I never take part in discussions and rarely answer: the language! I not great with English. I would love to comment and give my opinion everywhere, but most of the time I am unable to. But I look always and constantly at newly published scores, even if my comment is often limited to "Very nice!" or something simple. I apologize for this, but I hope you can understand me. And I know it will be difficult (almost impossible) to translate what I wrote, but this is what I experience. I hope that somehow the majority of the members of this group will see what I wrote and I would appreciate a comment from many of you.
With this, I salute you, and know that I will always be active in the group and that if I will have to give advice or criticism, from now on, I will write in Italian. Good continuation with ragtime! (Translated with Google Translate, not 100% accurate)

Your comment

Only members of a group can post to group discussions, so Join DISCUSSION