The State of Ragtime Today

Jan 6, 2017

I don't have any long spiel to put here (at least not yet); sorry to disappoint you! But in light of the vibrant activity of this community lately—thanks in no small part to the prodigious output of our Italian friend, Luca, over the past year—I think it would be perfectly appropriate to discuss our thoughts on ragtime as it stands today; the composers, performers, venues it inhabits, and much more.

In italiano:
Non ho alcun lungo discorso per mettere qui (almeno non ancora); dispiace deludervi! Ma alla luce delle attività vibrante della community ultimamente—grazie in non piccola parte alla prodigiosa produzione del nostro amico italiano, Luca, nel corso dell'ultimo anno—penso che sarebbe perfettamente adeguato per discutere i nostri pensieri su ragtime così com'è oggi ; i compositori, esecutori, luoghi di essa è stata eseguita in, e molto altro ancora.


Comments

David! Bellissima idea questa, di parlare di quello che effettivamente é il ragtime oggi. Quello che posso dire, da italiano, é che questo genere di musica nel mio paese non é molto conosciuto, né molto studiato. Adesso non voglio esagerare, ma io conosco gente in Italia che addirittura lo disprezza, considerandolo un po' come una musica morta, una musica tutta uguale. Proprio tali persone mi hanno portato a cercare di "rinnovare" tale musica. Non per dire che considero morta la musica di Joplin o altri mostri sacri, ma per dare di nuovo vita al ragtime, con forme nuove che peró mantengano la classicità del trio Joplin-Lamb-Scott. Ci vorrebbe un nuovo revival del ragtime, soprattutto nei paesi europei.
Parlando di me, che sono forse un personaggio un po' misterioso, posso dire che sono giovane, MOLTO giovane. Ho cominciato a studiare musica con il violino da un insegnante, che studio tuttora insieme al pianoforte, da autodidatta. La mia passione per il ragtime nasce quando ero molto piccolo. La mia prima composizione "Oak Leaf Rag", nata forse un po' per gioco, é stata subito molto apprezzata, dalla comunità di MuseScore e dai miei insegnanti di musica, che mi hanno cominciato incoraggiato a continuare. Nel corso nel 2016, partendo da quell' "Oak Leaf", ho scritto altri 20 Rags, cercando ogni volta di superare me stesso e creare un lavoro sempre originale. Nel corso dell'anno mi sono anche specializzato pianisticamente, imparando alcuni Joplin, Lamb, Scott e qualche altro preso dal libro "Classic Piano Rags". "Calm & Impetus" é stata la svolta definitiva del mio stile, secondo anche Max Keenlyside che mi ha "miracolosamente" contattato su Facebook, apprezzando molto le qualità (a suo dire) contrappuntistiche del rag. Da li ho cominciato ad inserire tutta la mia passione nei rag che scrivevo.
Parlando di attuali ragtimers, apprezzo moltissimo il mio ormai amico John Reed-Torres, che ha addirittura fatto ascoltare alcuni miei rag a Max Morath. Oltre ad apprezzarlo come persona, lo apprezzo anche come pianista e compositore. Custodisco il file PDF del suo libro "Genuine Los Angeles Ragtime", da cui ho imparato qualche brano.
Come poi non considerare Adrian Sese, un talento mica male. Il suo stile é parecchio innovativo.
Parlando rivolgendomi ai miei conterranei europei, posso dire che abbiamo parecchi effettivi ragtimers...Florian Krueger, Matt Pribelsky...E altri che forse nemmeno conosciamo. Ci sono un mucchio di possibilità per il ragtime oggi secondo me.

In English:
David! This beautiful idea, to speak of what is actually ragtime today. I can say, from Italian, it is that this kind of music in my country is not well known, nor well studied. Now I do not want to exaggerate, but I know people in Italy and even despise him, considering a bit 'like a dead music, all the same music. Just such people led me to search for such music to "renew". Not to say that I consider dead Joplin's music or other giants, but to give new life to ragtime, with new forms! These can maintain the classicism of the Joplin-Lamb-Scott threesome. It would take a new revival of ragtime, especially in European countries.
Talking about me, that maybe I am a slightly 'mysterious, I can say that I'm young, VERY young. I began to study music with the violin whit a teacher, which still study together at the piano, self-taught. My passion for ragtime was born when I was very small. My first composition "Oak Leaf Rag", born possibly a bit 'for the game, has been immediately appreciated, from the community of MuseScore and my music teachers, who have begun encouraged me to continue. Over in 2016, starting from that ' "Oak Leaf", I wrote 20 more Rags, trying each time to overcome myself and create a more original work. During the year I also specializes pianistically, learning some Joplin, Lamb, Scott and some others taken from the book "Classic Piano Rags". "Calm & Impetus" has been the definitive turning point of my style, according to Max Keenlyside also that he "miraculously" contacted me on Facebook, he greatly appreciated the qualities (in his opinion) of the counterpoint in the rag. Since I started them to put all my passion in the rag I wrote.
Speaking of current ragtimers, I very much appreciate my now friend John Reed-Torres, who has even listen to some of my rag in Max Morath. In addition to appreciate as a person, I also appreciate as a pianist and composer. I behold the PDF file of his book "Genuine Los Angeles Ragtime", from which I learned a few rag.
How then do not consider Adrian Sese, a not bad talent. His style is quite innovative.
Speaking addressing myself to my fellow Europeans, I can say that we have several actual ragtimers ... Florian Krueger, Matt Pribelsky ... And others who might not even know it. There are a lot of possibilities for ragtime today in my opinion.
Luca, ever since I learned of your age through Instagram, I have been even more impressed with your music. It seems like all the major ragtime performers/composers (Keenlyside, Johnson, Reed-Torres, Tom Brier, Adam Swanson) started at incredibly young ages, but few had displayed such compositional prowess at thirteen years old. They are all wonderful composers now, but I can't imagine what your rags will sound like when you've gained a few years of experience. And to compose 21 rags (and counting) within a year? That's unbelievable!

As for me, I have only been around the ragtime scene since I was 17 years old (I am 19 now). I discovered it after researching Fats Waller and the origins of stride piano. Before, I had only been vaguely familiar with Scott Joplin's name and "The Entertainer". I was surprised and delighted that there was such an active ragtime community. In my formative ragtime days, I credit Tom Brier with kindling my interest with his dynamic performances and eclectic compositions. Since then, I have resolved to become better at playing the piano, as I enjoy it a lot more when playing ragtime.

Luca, da quando ho saputo della tua età attraverso Instagram, sono stato ancora più colpito con la tua musica. Sembra che tutti i principali interpreti ragtime / compositori (Keenlyside, Johnson, Reed-Torres, Tom Brier, Adam Swanson) hanno iniziato a incredibilmente giovane età, ma pochi avevano mostrato tale abilità compositiva a tredici anni. Sono tutti meravigliosi compositori ora, ma non riesco a immaginare che cosa i vostri rags suona come quando hai guadagnato un paio di anni di esperienza. E per comporre 21 rags (e oltre) entro un anno? È incredibile!

Quanto a me, sono stato solo intorno alla scena ragtime da quando avevo 17 anni (sono 19 ora). Ho scoperto che dopo la ricerca Fats Waller e le origini di stride piano. Prima, ero stato vagamente familiare con il nome di Scott Joplin e "The Entertainer" unico. Sono rimasto sorpreso e felice che ci fosse una tale comunità di ragtime attiva. Nei miei giorni ragtime formativi, Accredito Tom Brier con accendere il mio interesse con le sue prestazioni dinamiche e composizioni eclettiche. Da allora, ho deciso di diventare migliore a suonare il pianoforte, come mi diverto molto di più quando si gioca il ragtime.
Ringrazio molto David per i complimenti...Mi é davvero gratificante.
Rispondendo a John, riguardo al centenario della morte del Re del Ragtime, io ho giá alcune idee. Inizialmente mi é venuta come idea una "Scott Joplin - Quadrille", una sorta di medley orchestrale che riprende nello stile di orchestrazione di Strauss alcune marce e/o rags. Idea che ho poi scartato. Adesso ho in mente altre cose per solo pianoforte, ma non sono sicuro del tutto. Non ho ancora un idea definita da cominciare e ultimare. E voi?

Thank you very much David for the compliments ... It is truly rewarding.
Responding to John, about the centenary of the death of the King of Ragtime, I have already some ideas. Initially popped idea as a "Scott Joplin - Quadrille", a kind of orchestral medley which incorporates the style of orchestration of Strauss some marches and/or rags. Idea which I then discarded. I now think of other things for solo piano, but I'm not sure at all. I do not have a definite idea to start and finish. And you?
Beh...Quella Overture "Ragged" (avrei dovuto cambiarlo per l'esistenza del rag di Pribelsky! XD) é stato un simpatico esperimento, che potrei riprendere in futuro. Se l'hai notato (sicuramente sí) tutti i miei lavori che non sono rag (valzer, overtures, canti popolari) sono tutti stati rimossi dopo un po'...Per il semplice fatto che sono dei progetti, cose che secondo me vanno progettate meglio per essere poi presentate a MuseScore. Riguardo a quello che tu hai in mente, saró sicuramente a favore nell'aiutarti se ne avrai bisogno. Se l'idea non ti dispiace si potrebbe anche pensare ad una collaborazione (anche fuori dall'ambito della commemorazione di Scott Joplin), fammi sapere; per me é un piacere! In ogni caso, credo che anche io mi limiterò ad un rag, magari piú Jopliniano, su cui mi potrei impegnare cominciando giá da il prossimo mese...Sto giá "buttando giú" un nuovo rag nato da un improvvisazione, ma non é all'altezza per essere considerato un omaggio a Joplin. Sicuramente il rag che sto attualmente scrivendo sarà pubblicato piuttosto a breve. Fatemi sapere per eventuali collaborazioni che vorreste fare con me...Per Joplin o no. Sarebbe un progetto mica male!

-

Well ... That Overture "Ragged" (I had to change it for the existence of the rag by Pribelsky! LOL) Was a nice experiment, which could resume in the future. If you've noticed (definitely yes) all my works that are not rag (waltzes, overtures, popular songs) are all removed after a while '... For the simple fact that they are the projects, things that I think are designed best to be then submitted to MuseScore. About what you have in mind, you will be definitely in favor of helping you if you need them. If you do not mind the idea you could even think of a collaboration (also outside the scope of the commemoration of Scott Joplin), let me know; for me it is a pleasure! In any case, I think I will only even a rag, maybe more Joplinesque, on which I could commit starting already from next month ... I'm already "knocking out" a new rag born of an improvisation, but it is not all 'height to be considered a tribute to Joplin. Surely the rag I'm currently writing will be published quite soon. Let me know for any collaborations you would like to do with me ... For Joplin or not. It would be a project not bad!
The thought of collaboration has crossed my mind a time or two. After all, Joplin himself did it; why not us?

As I gain more experience composing, I will probably write some sort of commemorative rag and publish it by April 1st. I do have a rag in progress now, but it's not very "Joplin-esque".
-
Il pensiero di cooperazione è passato per la mente una volta o due. Dopo tutto, Joplin si è fatto; perché noi no?

Come ho acquisire più esperienza nella composizione, io probabilmente scrivere una sorta di rag commemorative e pubblicare entro il 1 ° aprile. Ho uno tag in corso ora, ma non è molto "Joplin-esque".

Your comment

Only members of a group can post to group discussions, so Join The State of Ragtime Today